Magento Commerce

Vai al contenuto principale »

Cerca nel Sito

Non ci sono oggetti nel carrello

Attualmente sei su:

Tigelle di Modena (9 confezioni)

Double click on above image to view full picture

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Tigelle di Modena (9 confezioni)

Disponibilità: Disponibile.

€ 27,00
Aggiungi Articoli al Carrello
O

Introduzione Veloce

La Tigella di Modena è per eccellenza il piatto della montagna modenese, antico e particolare tipo di focaccia montanara, a forma circolare, croccante, ottenuto da un sapiente impasto di farina, acqua e sale, lavorato a mano e cotto come in origine nella pietra refrattaria.

Descrizione Prodotto

Carattersitiche della confezione. In ogni confezione ci sono 6 tigelle. Le confezioni possono essere conservate a temperatura ambiente. La scadenza è di 90 giorni dalla data di confezionamento (le nostre tigelle vengono prodotto praticamente su ordinazione). Una volta aperte, possono essere conservate in frigorifero
per 5 giorni. Per una cena a base di tigelle, si possono considerare circa 5/6 tigelle a persona.

Preparazione. Per gustare le Tigelle Rosso Corsa è indispensabile completare la cottura per almeno 5/6 minuti a 220° nel tostapane, forno, piastra, tostiera, tigelliera o altra analoga fonte di calore. In questo modo le tigelle diventano soffici e gustose come appena fatte.

Uso in cucina. Tradizionalmente viene consumata calda, aperta a metà e farcita con il pesto (un battuto di lardo, aglio, rosmarino) e con aggiunta di parmigiano reggiano grattugiato. Può essere gustata anche con qualsiasi tipo di salume e di formaggio molle. Inoltre la Tigella non disdegna affatto sughi alla cacciatora e, addirittura, come dessert, la Nutella. Il consumo della "Tigella" è esteso a tutta la provincia di Modena, dove viene impiegata come sostituto del pane, sia a casa sia nella ristorazione.

Storia. La tigella o crescentina di Modena è nata nella notte dei tempi a Zocca, un estroso piccolo paese dell’Appennino Modenese dove, chissà per quale ragione, la genialità è di casa:
la famiglia Bononcini, una dinastia di musicisti che già nel 700 si esibivano alla corte di Inghilterra;
Maurizio Cheli, il primo astronauta italiano;
Vasco Rossi, l’artista figlio di Zocca famoso nel mondo.
Solo queste potevano essere le tigelle adottate da Rosso Corsa.

 


 

 

 

Rimani aggiornato

Rimani aggiornato
 

INFO